TOP MANAGER REPUTATION APRILE 2021: SUL PODIO STARACE, ELKANN E DESCALZI

Top Manager - APRILE 2021

Milano, 11 maggio 2021 - Ad aprile Francesco Starace (74,75) si conferma primo nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia. L’ad di Enel è tra i dieci top manager della «Ceo Alliance for Europe’s Recovery, Reform and Resilience» che investiranno 100 miliardi per rendere le proprie aziende carbon neutral; il manager ha incontrato Draghi e Cingolani in una riunione sulla transizione ecologica.

Guadagna il secondo posto John Elkann (74,06) che ha confermato l’arrivo di una Ferrari 100% elettrica nel 2025 e ha dichiarato che Stellantis nel 2021 triplicherà le vendite dell’elettrico. Terzo, Claudio Descalzi (73,70), ad di Eni che ha lanciato la piattaforma digitale Open-es per la sostenibilità nelle filiere industriali, siglato accordi per rafforzare la partnership con Sonatrach, confermato l’impegno in Libia e incontrato il presidente dell’Angola.

Dal quarto al sesto posto si confermano: Carlo Messina (68,67) intervenuto al Sustainable Economy Forum; Giorgio Armani (68,47), tra i primi in Lombardia a dare il via alla campagna vaccinale anti Covid-19 in azienda e che vestirà con EA7 l’Italia Team alle Olimpiadi e Paraolimpiadi; Urbano Cairo (65,84). Sale in settima e guadagna una posizione, Matteo Del Fante (62,70), seguito da Fabrizio Palermo (62,49) e Gianfranco Battisti (62,23). Più tre e posizione dieci per Renzo Rosso (60,18): al lavoro con Holding Otb per un nuovo centro vaccini a Bassano Del Grappa, sostiene i talenti cinesi con Uy Prize. Undicesimo posto per Remo Ruffini (59,96) seguito da Renato Mazzoncini di A2A (59,94) e Marco Alverà (59,88). Guadagna tre posizioni e va in quattordicesima Diego Della Valle (58,75), tra i finanziatori dei caschi respiratori per i malati Covid, ha visto il titolo di Tod’s volare in borsa dopo l’ingresso di Chiara Ferragni nel cda.

In Top 100 (www.topmanagers.it) crescite rilevanti di: Stefano Donnarumma (19° +12), ad di Terna, grazie a risultati 2020 molto positivi; Ennio Doris (23°, +13), ampie riprese per l’intervista al «Messaggero» a tutto campo; Elisabetta Ripa (33°, +7) che si prefigge di cablare l’Italia entro il 2026; Maurizio Tamagnini (56°, +12), tra i protagonisti dell’M&A Summit del «Sole24Ore» e alla presentazione del XII Osservatorio Aub sulle imprese familiari.