Top Manager Reputation luglio 2021: sul podio Starace, Descalzi e Elkann

Top Manager - LUGLIO 2021

Milano, 2 agosto 2021 - A luglio Francesco Starace (75,11) riconquista il primo posto nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia. L’AD di Enel, che ha annunciato l’accelerazione sulle rinnovabili in Sardegna e l’intenzione di creare un polo verde, sostiene “con forza” la proposta della Commissione  europea di realizzare il Green Deal dell'UE tramite gli strumenti di “Fit for 55”. Secondo posto per l’AD di Eni Claudio Descalzi (75,05), che sigla un accordo con Glennmont Partners and PGGM Infrastructure Fun  per l’acquisito del 100% di un portafoglio di 13 campi eolici onshore in Italia e  firma un protocollo con la Marina Militare per garantire la "sicurezza marittima". Stabile al terzo John Elkann (71,79), protagonista di numerosi editoriali che ripercorrono la storia che lo ha portato a guidare l’impero di famiglia, ha finanziato la Juve con un aumento di capitale di 400 milioni di euro. Quarto l’AD di Intesa Sanpaolo Carlo Messina (71,74) che commenta l’accordo con Gucci per favorire la transizione sostenibile della filiera e il riconoscimento ottenuto da Euromoney che premia Intesa come 'Best Bank in Italy' anche nel 2021. Mantiene la quinta posizione l’AD di Poste Italiane Matteo Del Fante (71,73) che lancia a Pavia il nuovo hub e-commerce più grande d’Italia e annuncia investimenti miliardari in sostenibilità. Sesto posto per Giorgio Armani (71,58) che, tornato a Parigi per la sua Alta Moda Privè, ha incontrato il Presidente Mattarella. Stabili al settimo e all’ottavo posto Leonardo Del Vecchio (66,51) e Urbano Cairo (63,48). Sale di tre in nona posizione l’AD di Snam Marco Alverà (61,06) che inaugura il primo TecHub a Bologna, sigla un accordo con Leonardo per lo sviluppo dell’economia dell’idrogeno e racconta i piani per rendere Venezia capitale delle emissioni zero. Stabile al decimo l’AD di A2A Renato Mazzoncini (60,13), sale di tre e arriva in undicesima l’AD di Terna Stefano Antonio Donnarumma (60,11) che sottoscrive un accordo con la BEI per un finanziamento da 300 milioni di euro a sostegno del Piano Industriale 2021-2025 "Driving Energy" e inaugura il primo spazio di Smart Hub-Working per i dipendenti Terna all’interno dell’hub Copernico EUR. A seguire tre numeri uno del fashion: Remo Ruffini (59,80), Renzo Rosso (59,30)  e Brunello Cucinelli (58,94). Chiude la top 15 l’AD di Tim Luigi Gubitosi (56,92) che guadagna tre posizioni. In Top 100 (www.topmanagers.it) crescite rilevanti di: Gian Maria Mossa (34°,+10) che ha ricevuto il premio Alumno 2021 dall’Università Bicocca; Carlos Tavares (42°, +27) AD di Stellantis ha investito 30 miliardi nell'elettrico e annunciato la costruzione della Gigafactory, polo per la costruzione di batterie per auto elettriche, a Termoli; Bianca Maria Farina (48°, +14) Presidente di Poste Italiane e di Ania che durante la conferenza annnuale ha evidenziato come la protezione assicurativa debba essere parte fondamentale del piano di ripresa del Paese.