TOP MANAGER REPUTATION GIUGNO 2021: SUL PODIO DESCALZI, STARACE ED ELKANN

Top Manager - GIUGNO 2021

Milano, 5 luglio 2021 - A giugno Claudio Descalzi (73,35) conquista il primo posto nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia. L’AD di Eni ha chiuso positivamente il primo trimestre 2021, prevedendo un free cash flow superiore a 3 miliardi e ha presentato la “Carta del Consumo Circolare” definendola uno “snodo fondamentale” per guidare il consumatore in scelte di acquisto sostenibili perché lo aiuta a riconoscere i prodotti decarbonizzati. Secondo posto per Francesco Starace (73,08), che festeggia un nuovo importante riconoscimento di Enel confermata tra le leader mondiali per la sostenibilità nei due indici finanziari Ftse4Good ed Euronext. Sale al terzo John Elkann (70,16) che all’assemblea degli azionisti di Exor definisce incoraggianti i risultati di Stellantis nel primo trimestre 2021 e annuncia futuri investimenti su fintech, sanità e mobilità sostenibile, come la prima Supercar Ferrari a 0 emissioni.

Quarto posto per l’AD di Intesa Sanpaolo Carlo Messina (68,62), seguito da Matteo Del Fante (68,55) che sale di uno. L’AD di Poste commenta con soddisfazione l’impegno accanto all’Esercito nella distribuzione dei vaccini e il un nuovo record storico del titolo dopo quello toccato nel pre-pandemia. Sesto posto per Giorgio Armani (67,99). Sale di uno Leonardo Del Vecchio (63,76) che ha ripreso il controllo della sua Essilux, mettendo fine all'era della governance paritetica coi francesi, grazie alla nomina del nuovo CDA. All’ottavo Urbano Cairo (63,41) e al nono Renzo Rosso (61,08). Sale di due e si posiziona decimo Renato Mazzoncini (61,03), AD di A2A che riceve da Standard Ethics la conferma del rating strong. A seguire Remo Ruffini (60,98), Marco Alverà (59,69) che sale di due e Brunello Cucinelli (58,17) che arriva in tredicesima posizione guadagnandone otto grazie soprattutto all’addio alle pellicce e all’impegno contro il Covid con l’hub vaccinale di Solomeo, visitato dal Generale Figliuolo, e il piano per il rientro in sicurezza in azienda. In quattordicesima sale di due l’AD di Terna Stefano Antonio Donnarumma (57,34), che ha chiuso positivamente il primo trimestre 2021 e ha emesso un nuovo green bond per 600 milioni. Chiude la top 15 Diego Della Valle (57,02).

In Top 100 (www.topmanagers.it) crescite rilevanti di: Elisabetta Franchi (35°,+9) nominata Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica dal Presidente Mattarella; Stephan Winkelmann (37°,+6), AD di Lamborghini, che ha presentato il piano da 1,5 miliardi per la produzione di una gamma ibrida termico-elettrica entro la fine del 2024. Entra in posizione ventinove il nuovo AD di Ferrovie dello Stato Luigi Ferraris, mentre Benedetto Vigna nuova guida di Ferrari debutta in posizione quarantasette.