Dario Lo Bosco
Rfi

Dario Lo Bosco

Presidente di Rfi

Biografia Dario Lo Bosco

Ingegnere, dirigente d’azienda e accademico, Dario Lo Bosco è Presidente di Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS. È anche Professore Ordinario e Decano del Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Energia, dell’Ambiente e dei Materiali “DICEAM” presso l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria. Iscritto all’Albo Nazionale degli Ingegneri e all’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, è inoltre autore di oltre 300 pubblicazioni, libri e monografie negli ambiti di sua competenza.

Originario di Raffadali, classe 1960, si laurea con lode in Ingegneria Civile - Sezione Trasporti presso l’Università degli Studi di Palermo. Ha iniziato la sua carriera come ricercatore e docente associato presso l’Ateneo calabrese, dove oggi è anche Responsabile dell’area scientifico-disciplinare “Strade, Ferrovie, Aeroporti” e Direttore dei Laboratori di Ricerca di “V.I.A. delle Infrastrutture Territoriali” e di “Ingegneria delle Infrastrutture Ferroviarie”. Tra gli incarichi attuali anche quello di Direttore di Master in Economia, Ingegneria e Logistica ed oggi Decano del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Civile, Ambientale e Sicurezza. Dal 2017 al 2022 è stato anche Direttore dei Master di II Livello in “Ingegneria e gestione delle reti infrastrutturali e di logistica” e in “Diritto, economia e management delle reti” presso l’Università Pegaso. Nello stesso periodo è stato anche Co-Coordinatore del Master di II Livello in Ingegneria delle Infrastrutture e Sistemi Ferroviari presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

L’esperienza nella gestione di grandi gruppi societari ha invece inizio nel 1997, quando diventa prima Commissario e poi Presidente del Gruppo AST, Azienda Siciliana Trasporti, nonché fautore della trasformazione dell’ente in società per azioni. In quegli anni è anche Consulente del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Economia e delle Finanze per gli interventi infrastrutturali nel Mezzogiorno. Nel 2001 arrivano anche i primi incarichi per RFI, Trenitalia e TAV in qualità di Consigliere di Amministrazione e Componente del Comitato Investimenti. Nel 2007 viene nominato Commissario Straordinario e Presidente dell'Autorità portuale di Messina, assumendo poi l’incarico di Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Catania. Dopo una breve parentesi come Presidente Operativo e Amministratore Delegato di AST, dal 2012 al 2015 è anche Vice Presidente e Componente del Comitato direttivo di Confindustria Palermo.

È il 2020 quando viene nominato Presidente di Hellenic Train, controllata del Gruppo FS che opera nel mercato ellenico. Nello stesso anno diventa anche Head di FS Academy e Technical Methodologies e Direttore Scientifico della Rivista “Quaderni FS Academy”, trimestrale di ingegneria dedicato alle reti infrastrutturali.  Nel maggio del 2023 assume l’incarico come Presidente di Rete Ferroviaria Italiana.

Per i contributi prodotti nel suo settore e i risultati ottenuti nel corso della sua carriera, Dario Lo Bosco è stato insignito di diversi riconoscimenti. Nel 2005 la nomina a Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Sempre nello stesso anno diventa Socio dell’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere ed Arti. Per avere contribuito al processo di ottimizzazione dell’area portuale dello Stretto, nel 2009 il Rotary Club di Messina lo ha insignito del “Paul Harris Fellow”.