Gianluigi Vittorio Castelli

Trasporti
Gianluigi Vittorio Castelli
41,11
65°

Presidente Ferrovie dello Stato

Laureato in Fisica a indirizzo Cibernetico presso l’Università degli Studi di Milano, inizia la sua carriera professionale nel settore dello sviluppo software e in parallelo avvia la carriera accademica: dal 1978, per 18 anni, è in Etnoteam che lascia nel 1996 come Direttore della Divisione Sistemi. Gianluigi Vittorio Castelli nel 1996 si trasferisce in Infostrada, con il ruolo di CIO. Nel 1997 approda in Fiat Auto, come CIO. Coordina le organizzazioni IT di Fiat Auto in Brasile, Argentina e Polonia. Nel 2000 diventa CEO e Direttore Generale della società di servizi software del Gruppo Fiat (GSA). Nel 2001, Gianluigi Vittorio Castelli, si sposta in Omnitel come CIO e un anno dopo ne diventa CTO. Nel 2003 si trasferisce in UK e diventa Global IT Director di Vodafone. Nel 2006 rientra in Italia e assume la guida, come Executive Vice President ICT, dell’IT di Eni. È anche consigliere di amministrazione di Eni AdFin. Nel 2015 lascia Eni e fonda, all’interno della SDA Bocconi, il DEVO Lab. Dal 2016 è Direttore Centrale Innovazione e Sistemi Informativi di Ferrovie dello Stato Italiane.

VIDEO

FOTO (da Google Images)

NEWS CORRELATE

NESSUNA NEWS TROVATA